Valutazione prima dell'allenamento

Torna a Centro Preparazione Piloti

Durante le varie fasi della preparazione psico-fisica del pilota, è opportuno introdurre test periodici di valutazione. Perché?

-        Innanzitutto per ricercare le relazioni tra qualità fisiche e prestazioni, ovvero per comprendere la correlazione che vige tra un determinato risultato sportivo e le possibilità atletiche del soggetto in questione.

-        Per motivare il pilota. L’impegno del pilota di auto e di moto, prevede un susseguirsi di eventi, tra test in circuito, week-end di gara e preparazione psico-fisica che lo tengono occupato per quasi tutto l’anno. Può capitare quindi che, soprattutto nel periodo invernale lontano da quello agonistico competitivo, si possano verificare dei cali motivazionali e di attenzione. I test di valutazione, se organizzati nel modo corretto, oltre a verificare lo stato di forma del soggetto, fungono da obiettivi che quest’ultimo dovrà raggiungere nel breve-medio termine, mantenendo in questo modo alta sia la concentrazione che la motivazione.

-        Come mezzo educativo per imparare a conoscere se stessi. I test di valutazione molto spesso sottopongono il soggetto ad impegni di tipo massimale. In questo modo il pilota impara a conoscere le sue possibilità e qualità psico-fisiche per poter gestire lo sforzo e l’impegno richiesto nel migliore dei modi e raggiungere l’obiettivo prefissato.

-        Non per ultimo, per individualizzare e personalizzare gli allenamenti. In effetti i vari parametri, misure e riscontri ottenuti dai risultati dei test di valutazione, forniscono ai tecnici una visione di insieme dell’atleta. Questo permette di andare ad eseguire una programmazione degli allenamenti in modo sicuramente individualizzato e personalizzato. Compito dell’allenatore è inoltre quello di porre degli obiettivi a breve, medio e lungo termine durante il percorso di preparazione alla stagione agonistica.          



Gallery


  Se vuoi avere più informazioni o chiarimenti clicca qui e contatta alfredo stecchi